Notizie

“PRENDIAMO IL LARGO” Convegno Celebrativo 50° FISM ROMA 18-19 MAGGIO 2024

Il 18 e 19 Maggio 2024 si è celebrato a Roma il 50° anniversario Federazione Italiana Scuole Materne (1974-2024) che ha visto la partecipazione di circa 1.300 rappresentanti del mondo FISM; “Prendiamo il largo” è stato lo slogan scelto per questo importante evento.  Anche Fism Reggio Emilia ha partecipato con entusiasmo a questo importante momento celebrativo.

Nella giornata di sabato 18 Maggio, presso l’Auditorium della Conciliazione si è tenuto il convegno nazionale “Prima i bambini: ieri, oggi e domani” in cui si sono approfondite diverse tematiche sia dal punto pedagogico che sociologico. La conduzione dell’evento è stata moderata dalla conduttrice Lorenza Bianchetti.  Dopo i saluti Istituzionali di Papa Francesco, Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Card. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della Cei, si è proseguito con l’intervento inaugurale del Presidente Nazionale Fism Giampiero Redaelli che ha posto l’accento verso tutti i gestori e le comunità educanti delle 9mila realtà che fanno riferimento alla Fism, affinché ogni scuola, con fiducia e responsabilità, possa avere strumenti indispensabili, per costruire un percorso educativo entusiasmante, coinvolgente che miri a sostenere sempre di più l’alleanza tra scuola e famiglia.

Gli interventi del mattino, dedicati all’agire educativo, sono intervenuti Monica Amadini, docente ordinaria di Pedagogia generale e sociale (Università Cattolica); Fulvio De Giorgi, ordinario presso il Dipartimento educazione e scienze umane (Università Modena e Reggio Emilia); Andrea Bobbio, ricercatore di Pedagogia generale e sociale (Università della Valle d’Aosta) e Alberto Pellai, medico, specialista in educazione alla salute e prevenzione in età evolutiva.

Mons. Claudio Giuliodori, presidente della Commissione episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università e assistente ecclesiastico dell’Università Cattolica e Giampiero Redaelli, presidente nazionale FISM,  i relatori della sessione dedicata a “Chiesa, politica e società”.

Nel pomeriggio, si è posta l’attenzione sui bambini, le famiglie e le scuole con l’economista dell’Università Cattolica Carlo Cottarelli, con Alessandro Rosina, docente di Demografia e statistica sociale presso lo stesso Ateneo e con Francesco Belletti, direttore del Cisf (Centro internazionale studi famiglia).

Domenica 19 maggio sono poi proseguite le celebrazioni del 50°  con la Santa Messa di Pentecoste nella Basilica di San Pietro presieduta da Papa Francesco e la partecipazione alla recita del Regina Coeli in Piazza San Pietro. Durante l’omelia Papa Francesco ha ripetuto la necessità di accogliere tutti con gentilezza: “E nello stesso tempo in cui agiamo con questa forza, il nostro annuncio vuol essere gentile, per accogliere tutti. Non dimentichiamo questo: tutti, tutti, tutti. (…) Lo Spirito ci dà la forza per andare avanti e chiamare tutti con gentilezza, ci dà la gentilezza di accogliere tutti.
Tutti noi, fratelli e sorelle, abbiamo tanto bisogno di speranza, che non è ottimismo, no, è un’altra cosa. Abbiamo bisogno di speranza. La speranza la si raffigura come un’ancora, lì, alla riva, e noi, aggrappati alla corda, verso la speranza. Abbiamo bisogno di speranza, abbiamo bisogno di alzare gli occhi su orizzonti di pace, di fratellanza, di giustizia e di solidarietà. È questa l’unica via della vita, non ce n’è un’altra.”

Per tutti i partecipanti, un evento ricco di spunti e riflessioni significative per rilanciare nuovi percorsi e progetti generativi e di speranza nelle Comunità Educanti.